10 agosto 2009

BORSA PER I LAVORI A MAGLIA
considerando che non so fare un bel niente, ma che me ne frego,e faccio tutto quello che mi passa per la testa,anni fa,quando abitavo a brescia,mi sono fatta prendere dalla passione per le sciarpone di lana.3.ne ho fatte 3,poi ho fatto la prima copertina per il primo nipotino,e nei vari traslochi mi sono trascinata dietro i materiali,sapendo che presto o tardi avrei sfornato coperte per il MIO mostriciattolo.così purtroppo non è stato.abbiamo preso casa,e siamo stati belli impegnati,poi,io ho lavorato fino all'ottavo mese ed ho fatto caffè e servito a tavola,finchè la legge non mi ha imposto di diventare tutt'uno con un divano!
poi diego è nato.ha fatto a meno delle copertine,e anche di un sacco di altre cose,ed ho capito che ciò che veramente è ndispensabile è ben altro. il mostro non ha avuto una stanza sua.ma è stato nella culla ai piedi del lettone.non ha avuto una camera tutta pupazzi,merletti e frufrù.eppure è sopravvissuto.non ha avuto carillon,ma è cresciuto con mtv,ed è il miglior ballerino che io conosca.alla tv preferisce una passeggiata.invece che alle giostre preferisce andare al parco naturale a vedere gli animali.meglio il succo di frutta della cocacola,meglio uva e more (anche non lavate,che noi siamo rustici)ad una merendina. certe cose non servono a niente.ad altre si può rinunciare,ma ho sempre in mente di imparare a fargli dei bei maglioncini di lana, caldi e morbidi,per l'inverno.
così,sistemando il caos primordiale dello pseudo laboratorio/angolo pc/salottino/stanza degli ospiti/stanza playstation di papà(perchè noi simo polifunzionali!)ho pensato di seguire il tutorial di un paio di post fa.e questo è quello che è venuto fuori

il maglione sacrificato...

come da spiegazione ho eliminato maniche e collo .

poi nell aspiegazione si diceva di unire le 2 cuciture laterali e cucire in questo modo il fondo del maglione sul rovescio.fatto,poi bisognava fermare la lana su maniche e collo così da avere dei manici resistenti.ma avete mai cucito a macchina la lana?con un ago da cotone?

IL MIO PRIMO AGO SPACCATO!!!
sono uscita di casa bestemmiando in aramaico scritto!!!
bene,è finita che ho puntato della pellicola su tutto il bordo.poi ho cucito.poi,siccome il risultato è terribile,ho pensato di sciogliere la pellicola e fare una cosa ordinata e carina cn un nastro bianco e rosso,di quelli per gli orli.ma devo ancora andarlo a comperare.

per adesso questa è la borsa appesa,con la lana al suo interno

però di tanti maglioni ho scelto l'unico col davanti fatto a maglia ed il dietro in tessuto elasticizzato.così hanno 2 diversi pesi,e la borsa si gnfia e pende dal lato lanoso.mi sono messa a pensare,e ...ideaaaa!!devo imparare a fare fiori all'uncinetto?bene,le mie prove verranno attaccate qui,così faranno del peso,copriranno la differenza di tessuto,e poi,la borsa sarà molto più particolare.ora devo solo aspettare le 16,che apra la merceria!;O)

6 commenti :

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Dalle foto che hai postato si è capito che il lavoro non è stato molto semplice da realizzare...(è un pezzo d'ago quello che hai in mano?) ma il risultato è più che mai superlativo (posso copiare l'idea? Una borsa di maglia per i lavori di maglia, bellissimo!).
Ho capito che sei più casinista di me, credevo che non mi battesse nessuno...
Baciotti
Giuliana
P.S. Hai vissuto a Brescia? Dove, se è lecito saperlo?

amrita ha detto...

giulianaa,certo che si può dire.vivevo in quel di ghedi,e sono stata anche per pochissimo a bagnolomella.
prima il post non era finito,ma qui è così.all'improvviso ti tocca correre.stamattina diego ha pensato bene di assaggiare un incenso acceso....-.-che vuoi dire????

Perline e bottoni ha detto...

Seguire i tuoi post diventa sempre più impegnativo. Svolazzi di qua e di là da un'argomento all'altro ed è difficile seguire i tuoi volio pindarici. Ma lo so che lo fai per tenermi sveglio il cervello in modo da non perdere l'allenamento! La borsa tutto sommato non è venuta male. Solo che la lana, per sua natura si "ammolla". Fai una borsina di stoffa della stessa misura e usala come fodera, così la forma rimane. Sei troppo mitica, multitasking impegnata e casiista. Buonissima giornata crochettosa allora.

amrita ha detto...

il fatto è che per scrivere un post devo venire al pc almeno 3 volte,perchè puoi stare certa chwe tra 5 minuti qualcuno mi cercherà con urgenza.il post sul link che non trovavo...ho iniziato a scriverlo.dopo qualche ora ho trovato ciò che cercavo ed avevo distanziato per benino il prima ed il dopo.ma il blob continua a pubblicare senza gli spazi,così sembro unma pazza e non si capisce niente,ma davvero,litigare col pc in questi giorni non è nelle mie corde.ieri ho pubblicato questo post,per ben 2 volte.la prima lo pubblico,e lui scompare!quindi:riscrivi tutto,carica le foto,...poi diego ha cercato di fare il fachiro,ed ha spento un incenso con la lingua.l'istinto materno mi ha fatto alzare di scatto,ma prima di tutto il resto ho cliccato su pubblica...lo avrerei sistemato dopo,ma almeno avrei avuto qualcosa da sistemare!poi,ho fatto talmente tante cose in questi giorni...non so da dove cominciare!

Bugigattolo ha detto...

E' bellissimo il tuo blog, ed è bellissimo quello che hai scritto su tuo figlio! ;-)
Complimeti per tutti i lavori, anch'io sono una casinista "cronica" e mi piace pensare che non sono l'nica! ;-)
un saluto

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Carisssima, passa dalla mia stanza che c'è una sorpresa per te!
Baci Giuliana

Post più popolari