20 gennaio 2010

SENZA TITOLO

questo post non credo avrà neppure un titolo.mi accade che di questi giorni io sia in ferie,revocate,prelicenzimento,dal mio quasi ex posto di lavoro.e accade che dovendo essere in ferie io abbia colto al volo l'occasione di un lavoro probabilmente per tutto l'anno,e se sopravvivo,anche per tutta la vita.
accade che io non ami particolarmente deludere la gente.detesto non essere di parola e soprattutto odio non essere all'altezza.così ho pensato che se incastravo bene tutto potevo essere sia a finire le ultime mie ore dove mi licenziano per "esubero di personale",che a fare un discreto periodo di prova dove forse la titolare deciderà di non mandarmi via a calci in culo a breve.per 5 fantastici minuti mi sono sentita come la protagonista di julie &julia.davanti ad una cucina e ad una cuoca ho davvero creduto che con dedizione e sudore io avrei potuto imparare ogni segreto.2 ore dopo volevo vomitare.
volevo vomitare senza ritegno perchè la cuoca ha deciso di prendere una mannaia e aprire a metà il cranio di 5 tacchini.(forse erano oche,o galline giganti,o passeri dopo una cura di steroidi.non so,senza piume IO NON LO SO).
è inutile che io mi lamenti,perchè lo faccio anche io,a volte inconsciamente,ma annuso la gente.non letteralmente,ma se devo capire qualcuno non so,...avete la sensazion di essere l'ultimo randagio unito al branco?siete l'ultimo a mangiare-se avanza-siete quello che deve sudarsi il posto,che deve trovare una collocazione nella scala gerarchica.ecco,io sono quel cane,e non è che la cosa sia proprio divertentissima.ma me ne frego.per ora punto a non farmi prendere a calci nel sedere,ne dalla sciura con la mannaia,ne dalle 2 tizie che difendendo il loro posto conquistato col sudore.è che io un pò mi sarei anche rotta i maglioni delle cause perse.quindi se in 1 mese (tempo preciso per rendermi conto dell'andazzo e capire esattamente il mio compenso in base allo sbattimento,non sento qualcosa tipo chiamata di dio per questo nuovo lavoro,io ho deciso che manderò tutti allegramente a stendere.perchè sono sempre quella che sposa il lavoro,fosse roba di 3 anni o di 3 giorni,io mi comporto come mi devo comportare.puntuale tutti se ne approfittano,ed io sono l'unica a starci da schifo,perchè passo un punto di non ritorno,in cui non voglio più neppure sentire parlare del posto in cui ho lavorato.e intanto non vedo diego da domenica.non voglio neppure telefonare,ne rispondere.sentirlo per 3 secondi di corsa mi dà l'ansia e mi accorgo di quanto io non sia proprio la miglior candidata al premio madre dell'anno.
lo so,dovrei fotografare tutta una serie di cose che sono lì,sulla scrivania,ma non faccio mai le cose tanto perchè lo devo fare,quindi aspetterò di avere il cervello libero da tutto questo,per mettermi in pari.-CHIEDO SCUSA ALLE PARTECIPANTI DEL RR.LORO SANNO PERCHè.
E CHIEDO SCUSA A CHI MI HA MANDATO UNA CALZETTA PER LA BEFANA che in casa abbiamo apprezzato infinitamente.la calza è riposta per benino,la fotograferò,e ve la farò vedere.purtroppo il suo contenuto non sono riuscita a metterlo in salvo.
vi lascio sono le foto di 3 braccialetti fatti negli ultimi 2 giorni,in cui non ho fatto che infilare perline a sentimento,senza schemi e cucire esclusivamente a mano.
ora devo assolutamente riconnettermi a me stessa,perchè devo portare l'auto dal meccanico e andare a lavorare fino a stanotte.
caffè triplo per me.

9 commenti :

bellanna ha detto...

Tu sei decisamente un panzer, però abbi sempre cura di te:-D
I bracciali sono strabellissimi e hai tutta la mia ammirazione perchè a me il vomito sarebbe venuto a cucire tutta quella roba a mano...devo avere qualche problema al collo. Non mollare Lore, ma non pretendere troppo da te, non esistono solo ed esclusivamente gli altri. Ti voglio bene:-D

Perline e bottoni ha detto...

I bracciali sono un'incanto. Mi spiace moltissimo che il tuo lavoro all'Ikea stia svanendo e mi spiace che ti trovi in questo momento buio. Ma prima o poi la tempesta passerà, te lo dice una che di tempeste se ne intende. Ma ricorda che in questo mondo di m. bisogna essere se stessi ma senza farsi mettere i piedi in testa! Ti rispetteranno di più. E vedrai che le tue doti saranno riconosciute. Ti smuacco.

Tilly ha detto...

i tuoi bracciali in perle (e anche in pelle) sono veramente meravigliosi.. e naturalmente incrocio le dita per te per un prossimo lavoro più sereno e soddisfacente (detto così sembra banale ma te lo auguro con il cuore)

Maria ha detto...

Lory, che dire, quello che penso di sta storiaccia ( e di te!!) lo sai già, perciò continua a essere la meraviglia che sei e a seguire quel tuo "sentimento" che ti fa fare questi bracciali di una bellezza straordinaria e che permetterà di sicuro a chi ti sta intorno di apprezzare il tuo immenserrimo valore.
Un abbraccio gigantesco!

amrita ha detto...

ma quanto siete carine.
grazie.ho lavorato tutta la sera con una ragazzina rumena di 24 anni che ricacciava giù le lacrime.credo che da dopodomani farò un bel giro di telefonate e una passeggiata per vetrine,cercando dei "cercasi commessa".
da dopodomani.
domani voglio solo fare la mamma.

elena fiore ha detto...

Per ogni perlina cercata, assemblata, cucita o incollata, di questi tuoi bracciali, ti auguro altrettanti momenti, giorni, anni di spensieratezza, serenità, allegria.
Dopo una salita, c'è sempre una discesa.
Ed è proprio lì che ti aspetta, dietro la curva :-)
Te lo auguro davvero.
Di cuore-cuore!
Abrraccione, elena°*°

try2knit ha detto...

Per prima cosa i bracciali. Sono fantastici, unn po' di abbronzatura, un costume nero, un pareo, un bracciale! E fiesta! per dire ovviamente, dal grigio cielo milanese ;)
Per quanto riguarda il resto. Io personalmente sono come te, sempre a cercae di non deludere nessuno, a farmi in quattro.. non si può. Prima tu e la tua famiglia. e vedrai che un bel lavoro arriverà, e arriverà proprio come vuoi tu! ;)
Per la calzetta. Sono contenta che sia piaciuta, ho scelto cioccolatini e caramelle che piacevano a me (ma cosa non mi piace), sperando di incontrare anche i vostri gusti. Non c'è bisogno di fotografarla, mi hai già ringraziato e poi l'hai vinta!
E ricordati... "rey, quando qualcuno ti chiede se sei un dio, tu gli devi dire SI!" Baciiii

Rosi Jo' ha detto...

Non posso che associarmi a tutte le amiche che hanno avuto il piacere di conoscerti prima.
Non bisogna lasciarsi andare e soprattutto non dimenticare mai le potenzialità che sono dentro di te.
E anche se sembrano frasi fatte e lo sono, è sicuramente vero che quando tutto sembra perso è allora che arriva una occasione inaspettata e troviamo la via d'uscita.
Ti auguro ogni bene.
Complimenti per i bracciali, sono strachiccosi.
xxx Rosi

maminat ha detto...

Che belli questi bracciali!
Ieri ho ricevuto la busta del RR!
Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
Io a 'sto giro sono un pò in ritardo, ho la busta pronta in borsa e devo riuscire a fermarmi in un Ufficio Postale....
Spero che per il lavoro le cose stiano migliorando!
Un bacione a te e ai tuoi tesori!
Dal pc di casa poi farò il post con la foto.
Baci,
Natalia

Post più popolari