10 febbraio 2010

COME FARE DELLE ETICHETTE SU STOFFA

dovendo e volendo dare una parvenza di donna seria e in carriera(rotolo dalle risate alla sola idea,ma facciamo finta che) ho deciso anche io di farmi le etichette. quindi sono andata dal mio pusher di fettucce e ne ho acquistati svariati metri,in realtà per fare altro,ma poi ho preso male le misure e mi son ritrovata col mio logo scritto circa un milione di volte e la fettuccia finì...aimè. quindi sono andata da BUFFETTI,unico a cervia a vendere la carta per stampare su stoffa ho acquistato un pacco da 10 fogli di carta:
EPSON IRON-ON COOL PEEL
per la modica cifra di 16,60 euro.in pratica un furto,ma stampando sulle fettucce ho una buona riuscita ed ammortizzo. quindi voi che col pc avete senz'altro più dimestichezza sapete che ci sono svariati programmi per scrivere ed impaginare. -per chi invece come me...il computer questo grande sconosciuto... si va su START,quindi si clicca su TUTTI I PROGRAMMI, e si cerca MICROSOFT WORKS.si individua l'ELABORATORE DI TESTI e strucando sopra questo si apre ed avete una roba così:
poi,scrivete quello che volete scrivere.(io non ho provato coi disegni,ma in quel caso avrei semplicemente ficcato nello scanner un disegno fatto a mano,lo avrei ritagliato e ripetuto,fino a coprire un A4)
poi scegliete il caratteresenza dimenticare di sottolineare prima il tutto col mouse(no,brave,ridete,ridete pure...io ci ho messo 10 minuti a capire perchè per quanto io spippolassi non cambiasse mai la mia scritta....)
quindi la dimensione.io per essere piuttosto precisa ho preso la mia fettuccia,l'ho accostata al monitor,ed ho rimpicciolito fino a che il logo non è entrato di almeno 2 mm dentro la stoffa.
ho scelto il colore
e dopo diversi tentativi per impaginare...ho scoperto che basta cliccare su "formato"
e selezionare "colonne"

che nel mio caso erano 3 perfette qui ho anche selezionato lo spazio tra le colonne,che è ripartito nel mio caso-1,27cm-ai margini delle 2 etichette in circa 6mm ciascuna,spazio che mi servirà per tagliare e cucire le etichette.

ho iniziato a fare copia e incolla fino a riempire le 3 colonne.

e finalmente si stampa.

ecco,io qui ho perso circa 3 ore,perchè poi uno non vuole chiamarla sfiga,ma se fai 2 più 2 quella è...

finita la cartuccia nera.ok,sostituita.

faccio per ristampare.e penso:stampo su carta comune per vedere se è tutto ok.

belloooooooooo!!!!!!

la stampante scrive così:

quindi vado a cercare se la stampante fa così che vuol dire....

dopo 40 minuti ho scoperto che bisogna pulire le testine.perfetto.pulisco le testine.

operazione che prevede l'uso di molto inchiostro.quindi mi trovo costretta a sostituire anche la cartuccia blu.verifico che le testine siano a posto grazie a questo incredibilmente tecnologico sistema:guardare delle righine su un foglio.

bene a questo punto stampo una roba qualsiasi in bianco e nero per non finire anche il rosso.e la mia epson decide che bisogna riallineare qualcosa.

quindi devo ad occhio nudo controllare una serie di stampe e stabilire dove sta l'errore.

qui ho aperto il cassetto della scrivania ed ho cercato la telecamera nascosta,perchè una roba simile neanche su candid camera....

io chiaramente ad occhio nudo se vedo la trave son fortunata,mi butto a casaccio.ed epson mi stampa questo:

il tutto ovviamente 6 volte ,una per ogni riga.

e sul monitor compaiono una serie di finestre con scritto:se vedete così....

e se invece vedete cosà...

ok, e in caso di nebbia se vedo così significa che mi sono teletrasportata sulla A14 in direzione bologna??????

decido di essere stufa,e stabilisco che più o meno stampa completamente le parole,quindi va bene. nooooooooooooooeadessoooochec'èèèèè???? a,mi pareva....sì,sììì,cambio la cartuccia rossa e mi faccio un nodo al fazzoletto:prossimo giro compro direttamente la stampante nuova.costa meno! ecco,qui vi potete rilassare,perchè non servo più io,in quanto la carta è dotata di spiegazioni dettagliate sia su come impostare la stampante,che su come poi trasferire la scritta su tessuto.ma tanto che ci sono arrivo alla fine. impostate tutto come dice la spiegazione.io nel mio caso ho deselezionato la funzione per stampare specularmente,perchè avevo già inserito l'applicazione precedentemente. si inserisce la carta nella stampante col lato bianco in alto.quindi senza dargli tante ditate ho cominciato a ritagliare le singole strisce,appoggiandole sulla mia fettuccia,e stirando senza vapore un pezzo alla volta.poi si stacca la pellicola di plastica e per magia la nostra scritta sarà stampata.

questo il mio risultato.

PICCOLI SUGGERIMENTI:
per evitare di incollare la fettuccia all'asse da stiro ritagliate quello che dovete incollare su stoffa in modo che stia perfettamente all'interno della stessa.io con la prima riga dall'alto del mio foglio(quella con 2 dita di margine per capirci)ho centrato la scritta sulla fettuccia ed ho stirato,incollando fettuccia e plastichina all'asse da stiro.(...lassamo sta)voi invece fatevi furbe:tagliate TUTTO il bordo,e mettete via anche i pezzi piccoli,perchè possono tornare buoni per stampare altre cosette .
comunque poi io ho capito che se taglio il tutto più sottile(vedete qui sotto che dove c'è la stampa la mia fettuccia è più chiara?)mi creo un margine su cui sarà molto più facile cucire.ai 2 lati avrò anche abbastanza spazio per un margine corretto,e come suggeriva elena fiore,si puù passare un filino di smalto trasparente per evitare che il tessuto si sfilacci. BUON DIVERTIMENTO!

22 commenti :

AbcHobby.it ha detto...

ma anche tu sei in fermento!"!! bellissime le tue etichette, anche io ho preso la stessa carta e giace da due mesi nel cassetto! finalmente l'altro giorno mi sono messa all'opera!!!

belle le nostre etichette!!

baci eli

amrita ha detto...

io le adoro,solo con tutta la fatica che ho fatto mi sembrano un vero miracolo!

Lilly ha detto...

finalmente ce l'hai fatta anche tu!!!!brava...bel risultato...e non preoccuparti perché anch'io ci ho messo una vita risolvere vari inghippi tecnici ;-)

Gisella ha detto...

Sei geniale, non ho riso neanche un po' giuro e anzi sono molto ammirata, perchè io fresca di neo-blog resto incantata difronte a tutto ciò che per ora mi è lontano anni luce! Complimenti sono bellissime. Baci Gisella

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Troppo forte il tuo post! Mi rispecchio in pieno: quando ho fretta o devo stampare documenti importanti succede sempre qualcosa...
sembra che la mia lexmark mi legga nel pensiero...per rompermi i cosiddetti..
Ho acquistato pure io la carta, ora giace nel cassetto, i tuoi esperimenti li ho già provati sulla mia pelle
Stavolta spero che qualcuno guardi giù...
baci

amrita ha detto...

io sono convinta fortemente che per epson non lavori neppure una donna,almeno non dove conta qualcosa.perchè nessuna donna lascerebbe in vendita una simile trappola.
io non avevo mai cambiato neppure una cartuccia,o quasi,e ti garantisco gisella che arrivo dove devo arrivare solo perchè sono più testarda di un mulo,ma CHIUNQUE,dalle 7.50 di mattina alle 13.30 si sarebbe arreso almeno 35 volte.vendono delle trappole,con istruzioni per fisici nucleari,che guarda caso,una volta installata la macchina e visto che si accende,finiscono sempre in un non ben definito cassetto.
io clicco in qua e là a caso,finchè non succede qualcosa,che neppure io so come sia successa(per fare sta sottospecie di tutorial ho dovuto riprocedere per tentativi....),e a volte ottengo ciò che voglio.come disse quel saggio del mio ex padrone di casa:è PIù CULO CHE TESTA!

Perline e bottoni ha detto...

Sei un fumetto vivente! E ti adoro.

Tilly ha detto...

fantasmagorico.....
eh si, io ogni tanto ci penso a farmi le etichette... ma penso anche che mi prenderò un timbro :D

AbcHobby.it ha detto...

hai fatto le copertine????
dai, cuci un bel post e facci vedere!!! è chiaro che non sono come le mie, perchè le tue saranno diverse e più belle e sicuramente con il tuo stile che le rende uniche e inimitabili!! o sbaglio???

baciotti eli

Rely ha detto...

belle le etichette...e anche il procedimento...me lo salvo non si sa mai che mi serva in futuro ;)
ciaoooo

elena fiore ha detto...

Non so se ci hai messo più tempo a scrivere questo post, o a stampare le etichette!!!
Comunque, complimentoni...io dopo una tale fatica, avrei avuto la nausea a parlarne!
E complementi anche per le belle spille dei post di apertura :-)
Un abbraccio, ciao.
elena°*°

amrita ha detto...

ah,elenaa,lo ammetto,malox per i bruciori di stomaco.:O)
alla fine se uno si decide a comprare la carta giusta,le istruzioni sono all'interno.nel frattempo ho scoperto che esistono carte identiche di altre marche,che in pacchi da 50 fogli costano 50euro,praticamente un mega risparmio.non fosse stato per la stampante,che anche oggi mi ha fatta diventare scema,è una passeggiata fare le etichette.

il post era più che altro una spiegazione dettagliata dei passaggi che vengono prima.a sistemare un fogliettino esattamente dentro i bordi della stoffa lo sa fare anche mio figlio di 2 anni.a stirare,chi più chi meno,anche lì non serve uno scenziato,ma i passaggi per l'impaginazione,per organizzare un foglio,le dimensioni,e tutta la parte tecnica e noiosa,be,quello frena tantissime creative.
spero di essere stata utile a qualcuno.

Maria ha detto...

Ahahaha, io questo post l'avrei intitolato "come NON fare delle etichette"! ;P
Sei un mito e sei una comica vivente!
E pensare che io adoro le stampanti e tutto quel che ci gira intorno e, soprattutto, amo le epson, le trovo così "amichevoli".
Ti stampo un bacio e te lo mando!

amrita ha detto...

allora,visto che le ami tanto,spiegami come si mette a posto,perchè la mia a furia di "...se vedi così fai cosà,e se vedi colì fai colà..."stampa a righine colorate e orizzontali.
mi sta mandando ai matti...

Maria ha detto...

Beh, potrebbe essere perché le testine sono sporche, quindi - ebbene sì - ti toccherà pulirle di nuovo, con relativo spreco d'inchiostro (ecco, questa cosa forse nn piace tanto neppure a me). Succede dopo aver cambiato l'inchiostro, ma può succedere anche se usi quello compatibile (che poi, coi prezzi che ha quello originale, uno come può non cedere a quello compatibile?).

amrita ha detto...

guarda,non so,perchè alla verifica le testine risultano pulite.sì,le cartucce sono compatibili.(costano un occhio le originali!!!!)ma temo si tratti di un problema di allineamento delle stesse.ma come si allineano?io non ho neppure capito cosa devo vedere e cosa è sbagliato in ciò che mi stampa sta trappola!

Maria ha detto...

Mmmm, mumble mumble, non vorrei fare più danni che altro visto che non sono un'esperta, ma comunque.. Hai provato ad andare sul menù utility e cliccare su allineamento testine?

Ti lascio questo link, spiega come fare il riallineamento: http://support.epson-europe.com/onlineguides/it/sp2100/ref_g/softw_5.htm

amrita ha detto...

grazie tesò,più tardi,quando scatta l'ora X per la macchina da cucire vedo di concentrarmi un pò su sta cosa.

donnaraita ha detto...

Amrita... sei adorabile... leggerti è veramente una gioia e uno spasso.... ma sei divertentissima.... ti adoro.....
Grazie per queste dettagliatissime spieghe.... sei stata spiegata BENISSIMO.....
Bacioni :DDDD

judith ha detto...

Grazie per il tutorial di etichette per incapaci (ossia me)così una volta tanto mi impegno e li faccio io invece di stressare a mio marito (lui sarà contentissimo.
Mi sono divertita tantissimo a leggerlo.

Complimenti per il tuo blog

Gio ha detto...

Col cavolo che ci provo!!;-)

Babi ha detto...

Ahahaha che bel tutorial!!! Ho una domanda, ma queste etichette si possono lavare? Sono resistenti all'acqua?
Un abbraccio
Babi

Post più popolari