18 aprile 2011

LUNA PIENA

sono qui con il mio solito caffè che cerco di accendermi.impresa ardua avendo chiacchierato fitto fitto fino alle 4.
lo so,come al solito avevo detto"una mezz'oretta"poi ho finalmente incontrato la mia amica di atene in chat.finalmente fb ha retto!
sono sei ore di sonno,più che sufficienti.se solo diego non mi avesse svegliata ad intervalli regolari di 10 minuti.abbiamo di nuovo il super moccio colloso.lui si rifiuta di soffiare,tranne che sotto tortura. nell'incazzatura del sonno devo anche averlo minacciato:"soffiati il naso,o ti ci soffoco con sto fazzoletto!!!!!!!!!!!!"non l'ho neppure sentito digrignare i denti stanotte,perchè il rumore del muco che tornava su ad ogni respiro era così forte da coprire i miei pensieri e i suoi denti!
di solito sono una personcina a modino.raramente mi incazzo,o almeno lo dò a vedere molto poco.ma svegliatemi con rumori persistenti,ticchettii,gocce al rubinetto,rumori ripetuti ritmicamente come una persiana che sbatte col vento,per ore,incessantemente,che ti fora il cervello,ancora,e ancora,senza sosta...e divento una iena.
sono stata capace di inveire contro un ragazzino di 7 anni alle 6.40 di mattina, perchè sotto alla mia finestra da 20 minuti sbatteva un bastone contro un altro!
ora capisco la privazione del sonno come tortura!
comunque è finita che alle 6.30 ha suonato un paio di volte la sveglia di lui.
lui alle 7.00 deve avermi detto che usciva.io devo aver pensato"solo 5 minuti".
dopo un'ora la sensazione che fosse passato troppo era chiara,ma che differenza fa?il pupo sonnecchia finalmente accanto a me,tranquillo,allungo una mano e sfioro il suo piedino,il polpaccio caldo,col pigiamino arrotolato sotto al ginocchio,infilo il naso nella piega del suo collo e sono serena,calma. finalmente ora mi leva la coperta solo ogni 15 minuti.ho il sole in faccia.è giorno pieno.ma va bene.oggi trascinerò il nano a fare la spesa,in merceria,al centro analisi,magari a prendere un gelato,poi ancora a casa lui a giocare,io a preparare una cena che non gusterò,perchè stasera lavoro.
non dovevamo essere in 2,ma non mi dispiace averlo a casa  con me.
spero mi faccia anche cucire...ma dubito.ho quasi la certezza che questa sensazione di grazia tra 15 minuti mi abbandonerà,per fare posto al nervoso,ma per adesso sembra una buonissima giornata nonostante gli abbia dovuto dare una spintarella con un po' di musica...


la mia sveglia dal 1995 al 1999...



la mia sveglia in occasioni speciali,post devasto,e per andare a correre all'alba...


buona giornata anche a voi.

a,un'ultima cosa,se siete a millemila  km dalle persone a cui volete bene,sorridete ogni volta che guardate il cielo.magari state guardando la stessa meravigliosa luna piena nello stesso identico istante,ed ecco,le distanze diventano così relative...

2 commenti :

Melkat ha detto...

è sempre un piacere leggerti.
anche se la giornata è a volte dura, ricordare e scrivere di quei minuti piacevoli la rende speciale.
Hai ragione la luna è sempre meravigliosa, in qualunque parte del mondo.
Un abbraccio.
Mel

wwm ha detto...

"a,un'ultima cosa,se siete a millemila km dalle persone a cui volete bene,sorridete ogni volta che guardate il cielo.magari state guardando la stessa meravigliosa luna piena nello stesso identico istante,ed ecco,le distanze diventano così relative..."

GRAZIE.

Post più popolari