22 ottobre 2014

MAGIC MOMENT



C'è che le cose vanno troppo veloci, che ti ripeti mille volte che oggi è il giorno buono per tornare a scrivere. in realtà io lo faccio sempre. da sempre. ho fogliettini di appunti sparsi ovunque... idee per il blog, progetti, ricette. Mi ripeto sempre "questa sera, dopo aver cenato, e preparato per domani tutto il necessario, mi prenderò del tempo per raccogliere le idee e rilassarmi con una bibita" che quest'estate doveva essere birra bionda gelata, ma a sto punto ripiegheremo su una tisana mediamente calda e densa di miele. 
sono passati mesi. ho finalmente preso il mio diploma da estetista (che giuro, giuro che molto presto andrò anche a ritirare! faccio  un lavoro che amo, finalmente faccio anche la mamma, che era anche ora. finalmente non serve più la baby sitter, che ogni tanto ci sta anche, ma sistematicamente tutti i pomeriggi per un bimbo è pesante. finalmente il pupo fa uno sport, e soprattutto segue un corso di musica (grazie Vale! poi mi darai anche 2 dritte per l'acquisto di una batteria spero!)

E' passato tanto, ma in realtà le cose sono sempre molto simili a se stesse.

Quando pensi che ormai il pupo sia un ragazzo e lo tratti da adulto, se ne esce con una di quelle frasi dei bimbi che se dette nel momento meno opportuno scatenano il panico. 
Rientro dal supermercato. stanchi. discutiamo su come intagliare la zucca e di come cucinarla e...
-Mamma...
-?
-Ma non puoi andare più veloce?
-Perché topo?sei stanco?vuoi andare a giocare?
-Sì anche, ma in verità non la tengo più...
Panico.
Riesci solo a chiedere
-la pipì vero?
Che più che una domanda è una preghiera
-No
Sei sulla statale.le piazzole sono TUTTE occupate dalle signore che attendono il tram.dopo c'è la 4 corsie.senza piazzole.e sulla stradina di campagna se anche ci arrivassimo, sarebbe senza fazzolettini.
Moooolto, moltissimo bene.
-Ma crischtosanto. Dirlo al supermercato? Vabbe.resisti.
E da madre responsabile ti trasformi in un teppista di Gta-cosa che le rare volte che accade riscuote sempre grandissimo successo, ma che ci guardiamo bene di raccontare al papà!
1 km più in là...
-Mamma...perché qui chiudete sempre i finestrini?
-Perché c'è una cava e puzza di uovo marcio.fa schifo.
Pausa di riflessione
-Ma'...
-?
-Forse ti conviene aprire il finestrino!



E' sempre la mia vita, ne più ne meno,  e mi piace così, coi suoi imprevisti, con la calma piatta, col caos, con noi 3, con alice e dario(new entry), coi libri da studiare, con lui che parla inglese maccheronico, ed io che mi accontenterei di vederlo mettere le doppie al posto giusto. loro che andrebbero in pizzeria  ed io che cucino cose improbabili, quello grande che si lamenta che siamo 2 sconclusionati casinisti, e ancora io che pretendo dal pupo che mangi dritto e composto a tavola e non lo posso vedere giocare con le posate, ma che mi offendo se non balla con me la sigla di -the big bang theory, io che non posso vederlo sprecare plastica per bere il caffè, e voglio l'orto, però le erbacce e la vanga le lascio a lui che io non ce la faccio.
siamo noi.  




Nessun commento :

Post più popolari