9 luglio 2010

PERCHè SE NE SENTIVA LA MANCANZA

era nell'aria,ne parliamo spesso,e puntualmente capitoliamo perchè è costoso,è un impegno infinito,perchè un animale dà tanto,ma vuole tanto,e perchè quando ci lasciano il dolore è infinito.ma il nano cresce ed è inevitabile che alla vista del morbido coniglietto bianco dei cugini faccia gli occhi a cuoricino,e che ogni micio per strada sia oggetto di schiamazzie e risate,tanto quanto ogni cane,cavallo,elefante o giraffa.ma più se ne parla e più siamo convinti di non poterci permettere un cane nè un gatto.certi mesi è difficile dare da mangiare ad un bambino,e ovviamente si finirebbe per dimenticare il vaccino del cane.quindi o bene o niente.
E NIENTE SIA.
eppure ci sono animali che a parte una piccola spesa iniziale non pretendono molto...
e al nano piacciono molto.non sono morbidi,non hanno pelo che svolazza per casa,non faranno le fusa...e forse non gli daremo neppure un nome,ma l'idea di avere un acquario in casa ci è sembrata una buona idea.
per ora sto incassando il colpo per la spesa dell'acquario e per il mobile acquistato per appoggiarcelo su,perchè forse la libreria lack,in tutta la sua maestosità,e nel suo triplo strato di cartone pressato,dentro ad una lamina sottile di plastichina non era esattamente la cosa più sicura su cui appoggiare 130kg di vetro acqua e pescetti.





7 commenti :

wwm ha detto...

beh complimenti!!! io sono riuscita a far morire anche l'unico pesciolino rosso mai preso. e quindi ho chiuso il capitolo.
ma per noi è troppo complicato. non possimao proprio con tutti questi spostamenti...
e un po' mi dispiace.

Perline e bottoni ha detto...

Incrocio le dita per te. Un'acquario è un impegno gravoso, credo di ricordare da un'antica passione di mio padre. Ma sono felice di rileggerti, perchè ho modo di pensarti spesso, con la tua agenda sempre con me!

Rosi Jo' ha detto...

Carissima quanto ti capisco.
Mia figlia (19 anni)mi ha tormentato per anni e continuerebbe a farlo se non si fosse rassegnata al pensiero che il cane lo farà per casa sua.
Ma sapendo quanto educativo è un animale domestico per i bambini piccoli ho un grande rammarico per non averglielo fatto, ma come dici tu non c'erano le condizioni giuste. In compenso abbiamo comprato e poi regalato: 2 canarini, 2 bengalini, 3 tartarughe terrestri e una acquatica, tantissimi peciolini rossi, un sorcetto e.... basta perchè non ne potevamo più!

Buona fortuna con il tuo acquario e un bacino al nano, Rosi!!

amrita ha detto...

dopo 3 giorni ne abbiamo già le @@piene!la pompa fa un continuo rumore di sciacquettio nel perenne ributtare l'acqua filtrata.spero ci abitueremo,perchè diego già lo adora.
però per ora abbiamo una bellissima vasca,con sassolini e acqua.i pesci arriveranno pochi alla volta tra 15 giorni,tempo necessario perchè si crei il clima perfetto per loro...
lo sapevate che i pesci vogliono l'acqua ad una certa temperatura,con un certo grado di salinità,con determinate piante e un sacco di altre pizze?
però il nano già si incanta a guardare la vasca vuota,mi immagino coi pesci!

Tilly ha detto...

Ah... un acquario.. ne ho avuto uno per 8 anni.. effettivamente i pesci danno una certa quantità di lavoro.
Io avevo un sistema di filtraggio sia meccanico sia basato su batteri, e il filtro in spugna era diviso in tre sezioni perchè non si doveva mai pulire tutto (altrimenti eliminavi i batteri buoni)... e cos'altro?
Altra cosa importantissima... attenzione a non nutrire troppo i pesci!!

amrita ha detto...

non c'è pericolo.faranno spesso e volentieri la fame.ci stanno istruendo a dovere,e stiamo facendo tutto con calma e a modino.15 giorni solo piante e preparazione di pHadatto,poi,pochi pesci alla volta,selezionando prima le specie.

o,alla peggio pastella frittura per tutti!

Annalena ha detto...

Benvenuta nel mondo dell'acquario. Io ce l'ho da 10 anni e posso dirti una cosa: devi rassegnarti all'idea che ogni tanto qualcosa si squilibri ed inevitabilmente qualche pesciolino lo perderai. Certo anche l'acquario da da fare!
Auguri e buon lavoro

Post più popolari