7 ottobre 2011

EDUCAZIONE SESSUALE ovvero come sono nato,e quando arriva il fratellino.



il nano al telefono con la nonna:
NONNAA,NONNAAAAAla mamma mi cusstuisce un fratello -coi lego-lo fa come lo voglio io,che poi giochiamo insieme.
nonna esaltata:sei mica incinta?no,perchè lo sai,che a me lo devi dire solo dopo che è già nato,o mi partono le coronarie,e poi mi tocca campare a pane e ansiolin,che sono una pazza(questo l’ho aggiunto io,ma lei ne è consapevole)e poi mi agito,mi esalto,e ti chiedo “QUANDO NASCE?” ogni 5 minuti.
io:a mà,qui nessuno è incinto.al più sovrappeso,ma altri mostri in arrivo no.ora cortesemente posso tornare a mettermi sul divano a guardare 15 minuti di film,uno dietro all’altro?
nonna:sì,sì,mettiti comoda e non stancarti.
nano:mamma,ma io come sono nato?
io:em…la mamma e il papà si amano tanto e …maccheccaspita come si spiega in nanese????
papà:un giorno amore la mamma aveva mal di pancia e ha fatto una puzzetta all’ospedale.quella puzzetta eri tu.
POSSO SOLO IMMAGINARE CHE CASINO AVRà IN TESTA!

3 commenti :

le Fate del feltro ha detto...

questa della puzzetta è la migliore!!! :):):)

Perline e bottoni ha detto...

Povera creatura! Me lo traumatizzi così!

cinziacrea ha detto...

Il mio guardando l'albero azzurro si era convinto che c'erano gli scalatori che raggiungevano la luna........meno male che poi nel corso degli anni si è ravveduto!
I tuoi racconti sono sempre divetentissimi
Un bacio e grazie della visita
Ciaooo

Post più popolari